Sunday, April 26, 2015
   
Text Size
Voli in tempo reale

479_airiminum_logo

Informativa - Manifestazione d'interesse attività commerciali

L'Aeroporto internazionale di Rimini e San Marino 'Federico Fellini' informa che sul proprio sito web, a partire dal prossimo 30 aprile, verrano richieste le manifestazioni d'interesse per aprire punti vendita "Retail - Duty Free e Profumeria" all'interno dell'aerostazione. Tutti gli operatori commerciali interessati potranno acquisire le informazioni necessarie cliccando sul banner "Retail".

AIRiminum: Non tollereremo la diffusione di notizie non veritiere e opportunamente controllate

Dopo aver assistito al teatrino mediatico di queste due settimane, che ha costretto APT a smentire una notizia inesistente e addirittura mai nemmeno pensata, Airiminum 2014 dichiara fermamente che - a tutela dei propri interessi economici e reputazionali, nel pieno rispetto del diritto di cronaca e della trasparenza - non saranno più tollerate situazioni del genere da parte di organi di stampa e che il prossimo articolo con notizie non opportunamente controllate e approfondite darà luogo ad azioni legali nei confronti delle testate giornalistiche che lo pubblicano. La politica di trasparenza vale anche per molti blog che in questi giorni hanno alimentato distorsioni e pubblicato false informazioni.

Qualcuno forse erroneamente ritiene che l’aeroporto 'Federico Fellini' sia ancora gestito secondo vecchi sistemi, ignorando che invece l'1 aprile scorso ha preso vita un nuovo scenario trentennale in cui la gestione dell’infrastruttura - di proprietà esclusiva dell’ENAC - è stata affidata mediante gara pubblica ad un soggetto di natura totalmente privata che si è assunto la responsabilità di vincere una sfida imprenditoriale che aveva visto soccombere, lo scorso 31 ottobre, il precedente gestore con perdite per 53 milioni.

Notizie non veritiere, che lasciano intendere richieste di aiuti economici a soggetti pubblici da parte di AIRiminum 2014 - richieste mai effettuate da questa società - hanno già cagionato dei danni commerciali ed economici ad AIRiminum 2014: abbiamo dovuto posticipare di un mese il piano voli già previsto per aprile, ed è stato creato fango mediatico utilizzato invano da un aeroporto vicino per sottrarre in modo non elegante al territorio di Rimini il proprio traffico passeggeri.

Fango che è sempre lo stesso da mesi e che è stato ulteriormente riproposto in questi giorni dalla stampa locale, rilanciato probabilmente a seguito delle dichiarazioni pubbliche rilasciate dall’unico ricorrente al TAR che continua, dall’alto del suo ultimo posto nella classifica ENAC, a spargere notizie false di cui dovrà a breve rendere conto, a seguito della dettagliata querela depositata da AIRiminum 2014 al Tribunale di Rimini già lo scorso novembre 2014. AIRiminum 2014 confida che anche in questo caso il ricorso al TAR si trasformerà in una inaspettata fonte di profitto al pari di quello già vinto nei confronti del curatore. I soldi che saranno eventualmente risarciti, unitamente a quelli che il curatore è stato condannato a versare - che in quel caso però sono dei creditori ulteriormente beffati - saranno destinati ad una borsa di studio a favore di un neolaureato all’interno di una iniziativa che sarà comunicata il prossimo 9 maggio in occasione della inaugurazione ufficiale del nuovo soggetto privato chiamato a gestire l’aeroporto 'Federico Fellini'.

AIRiminum 2014 precisa per l’ultima volta che, dopo aver vinto la gara con il massimo dei voti il 29 settembre 2014, è stata oggetto di un’attenta analisi da parte delle autorità preposte dalla legge italiana volte a verificare:
- le capacità gestionali e la idoneità organizzativa per la gestione di un aeroporto internazionale: tale verifica si è sostanziata nella certificazione della stessa AIRiminum 2014 quale soggetto idoneo in data 9 febbraio 2015 e nella sottoscrizione della convenzione di trenta anni in data 11 marzo 2015 tra Airiminum 2014 e l’ENAC
- l’esistenza di tutti i requisiti previsti dalla normativa antimafia: tale verifica si è sostanziata nel rilascio della certificazione da cui risulta l’assenza di qualsiasi elemento ostativo nei confronti di AIRiminum 2014.

A testimonianza della volontà di sviluppare un progetto trasparente e virtuoso, nel momento stesso in cui è venuta a conoscenza dell’avvio di un procedimento amministrativo nei confronti di uno dei soci di minoranza, AIRiminum 2014 ha volontariamente interrotto immediatamente ogni rapporto di lavoro con lo stesso, pur in mancanza e anzi anticipando qualsiasi eventuale provvedimento, proprio per non creare alcun imbarazzo ad ENAC e agli altri soci.

AIRiminum 2014 comunica che, degli EUR 12 milioni di capitale deliberati in data 28 ottobre 2014, ad oggi ha già sottoscritto EUR 3.255.000 (di cui versati EUR 1.063.750 circa il 33%); entro i prossimi giorni ne sottoscriverà altri EUR 110.000 arrivando a EUR 3.365.000 (di cui versati EUR 1.173.750 circa il 35%).
Entro la seconda metà di maggio AIRiminum 2014 si trasformerà in Società per Azioni rafforzando ulteriormente gli strumenti a disposizione del management di AIRiminum 2014 per l’avvio del progetto già presentato ad ENAC, che per i prossimi trenta anni sarà l’unico soggetto legittimato a conoscere i piani industriali della società.
A seguito della trasformazione la gestione e la politica degli investimenti di AIRiminum 2014, oltre al versamento di ulteriori decimi da parte degli attuali soci fino a circa il 50% del capitale sottoscritto, potrà fare affidamento su ulteriori risorse patrimoniali apportate dai soggetti che fin dall’inizio hanno manifestato interesse nel progetto di AIRiminum 2014 e da nuovi soggetti (sempre più numerosi) che in questi giorni stanno chiedendo con insistenza all’attuale proprietà di poter far parte in questa “nuova e fresca iniziativa privata che è chiamata a gestire per i prossimi trenta anni un’infrastruttura di proprietà esclusiva dell’ENAC”.

AIRiminum 2014

Rimini, 25 aprile 2015